Si può essere multati per aver mangiato un supplì! E accaduto a questa attrice.

Supplì

La famosa attrice Carolina Crescentini è stata multata a Roma perché sorpresa alla guida della sua auto mentre mangiava un supplì.

Incredibile, ma vero. La protagonista della serie tv I bastardi di Pizzofalcone è stata protagonista di una surreale avventura a causa della sua passione per gli arancini. La bella attrice infatti è stata multata dalla polizia municipale di Roma mentre percorreva una della strade di Trastevere perché mangiava un supplì al volante della sua vettura.

supplì

E’ stata la stessa Carolina a raccontare questa disavventura ai fan attraverso il suo profilo facebook con un post in cui si legge;

“Beh vabbè. Sono stata appena fermata dalla municipale che mi sta facendo una multa perché stavo guidando mangiando un supplì”, ha scritto “l’impavida Carol”.

Per quanto la cosa possa sembrare strana il vigile urbano che le ha elevato la contravvenzione stava soltanto applicando il codice stradale. Il regolamento della strada infatti vieta qualsiasi comportamento che distolga l’attenzione durante la guida, compreso mangiare al volante.

Evidentemente l’attrice deve aver compiuto qualche manovra che deve aver attirato l’attenzione del vigile, che una volta fermata l’auto ha individuato nel suppli la causa di questa distrazione.

Quindi sappiate che, mangiare un supplì al volante equivale a parlare al cellulare. “Se solo mi mettessi a dieta…”, ha commentato ironicamente l’attrice rispondendo ai tanti commenti di amici e fan al suo post.

Chissà quante volte ci sarà capitato di mangiare qualcosa alla guida durante un viaggio, magari molto lungo, senza sapere che stavamo violando il codice della strada. Per fortuna non abbiamo mai incontrato lo stesso vigile che ha incrociato l’attrice per le vie di Trastevere.

Sono tante le infrazioni che si possono commettere mettendosi al volante, ma per fortuna ai vigili urbani è data la facoltà di sorvolare su alcune di essere dopo aver ammonito il guidatore. In fondo il codice della strada è stato creato per salvaguardare la sicurezza degli automobilisti e non… per far cassa con le multe.

Precedente Cose che (forse) non sai sui CALZINI Successivo I MEDICI DONNA SONO MIGLIORI DEGLI UOMINI. ECCO PERCHÉ...