Perché l’equinozio di Primavera arriva il 20 e non il 21 marzo?

equinozio

La primavera “entra” domani, perché allora l’equinozio è oggi?

Tutti aspettano il 21 marzo per l’equinozio di primavera, data cerchiata in rosso nel calendario per ricordare l’arrivo della bella stagione. Ma, in barba alle convenzioni, nel 2017 il fenomeno astrologico si verifica un giorno prima. Più precisamente alle 10.29 di oggi lunedì 20 marzo (orario Utc, in Italia bisogna aggiungere un’ora e si va quindi alle 11.29).

ASTRONOMIA – L’equinozio indica il momento della rivoluzione terrestre intorno al Sole, ovvero l’orbita ellittica del nostro pianeta, in cui la stella che ci illumina si trova allo zenit dell’equatore. Questo significa che i raggi solari giungono esattamente perpendicolari all’asse di rotazione della Terra.Tradotto: la durata del giorno e quella della notte coincidono. L’equinozio accade due volte all’anno, a distanza di sei mesi l’una dall’altra, e segna l’avvicendamento delle stagioni astronomiche. Per l’emisfero boreale, dove ci troviamo noi, a settembre si passa dall’estate all’autunno, a marzo dall’inverno alla primavera. Viceversa nell’emisfero australe.

Fin qui, tutto complicato, ma lineare. Non si spiega però come mai il primo giorno di primavera (o autunno) non cada sempre nella data fissata dal calendario. In realtà la colpa è di un fenomeno chiamato precessione dell’asse terrestre e dovuto alla forma non perfettamente sferica del pianeta e alle forze gravitazionali. Tra le implicazioni, c’è il fatto che i punti equinozionali si spostino lentamente lungo la volta celeste.

E così ogni anno il Sole si trova allo zenit con 20 minuti di anticipo rispetto agli anni precedenti. Un fattore che rischiava di scombussolare, nei secoli, il calendario civile. A risolvere il problema ci hanno pensato il calendario gregoriano e l’introduzione degli anni bisestili che ogni 48 mesi riallineano le stagioni. Resta comunque un margine di ‘tolleranza’ per gli equinozi che non si verificano quindi sempre nello stesso giorno, anche se il periodo resta il medesimo.  Astronomia a parte, il punto è che nel 2017 la primavera si può festeggiare in anticipo. Una ricorrenza che altrove ha ancora più importanza.che in Italia. A Tokyo, per esempio, oggi la Borsa resta chiusa: per dare il benvenuto alla bella stagione, si fermano anche i mercati.

UN PO’ DI STORIA – Un nome musicale, quasi magico. Equinozio deriva dal termine latino aequinoctium, composto a sua volta dalle parole aequus (uguale) e da nox (notte). Il significato è facilmente intuibile: indica il momento esatto in cui il giorno è uguale alla notte.

(fonte)

Precedente Perché al telefono si dice “ PRONTO ”? Successivo COSE CHE NON SAI SUL SEMAFORO

4 commenti su “Perché l’equinozio di Primavera arriva il 20 e non il 21 marzo?

  1. Great beat ! I would like to apprentice while
    you amend your website, how could i subscribe for a blog website?
    The account helped me a acceptable deal. I had
    been a little bit acquainted of this your broadcast offered bright clear idea

  2. It?s hard to find well-informed people about this
    topic, however, you seem like you know what you?re talking about!

    Thanks

  3. Wow, this post is pleasant, my sister is analyzing these kinds of things, so I am going
    to let know her.

I commenti sono chiusi.