E’ MORTO PAOLO LIMITI. LUTTO NEL MONDO DELLA TV

Paolo Limiti

Il noto conduttore si è spento all’età di  77 anni nella sua casa di Milano. Da tempo era malato di cancro.

La tv italiana perde uno dei suo volti più noti:Paolo Limiti. Il noto paroliere e conduttore televisivo, era stato colpito un anno fa da una grave malattia che purtroppo ha avuto la meglio. Limiti era nato a Milano l’8 maggio del 1940 ed aveva collaborato come paroliere soprattutto con Mina per la quale scrisse canzoni di grande successo come Bugiardo e incosciente o La voce del silenzio.

Ricordiamo tutti il matrimonio di Paolo Limiti con Justine Mattera da cui si separò poi tempo dopo, ma con a quale è rimasto sempre in buoni rapporti.

L’annuncio della morte è stato dato da Nicola Carraro, produttore cinematografico e marito di Mara Venier, che lo ha ricordato anche sul suo profilo Instagram.

Paolo Limiti

Amante degli aneddoti sui personaggi famosi aveva creato il quiz con Mike Buongiorno: “Rischiatutto”. Cosi lo ricorda il Corriere.it:

Paolo Limiti amava i retroscena, i pettegolezzi eleganti (su Wanda Osiris…), esibiva conoscenze dirette con dive divine come la sua amica Liz, Taylor ovviamente, o la Gina, Lollobrigida ovviamente, su cui scriveva un libro zeppo di confidenze di prima mano. Ed inoltre la Pampanini, sister Whoopy Goldberg, Sharon Stone, Esther Williams, l’ex star nuotatrice che invitò nella sua tv col peso lordo della nostalgia. Faceva andata e ritorno con Hollywood dove girava special e tornava con materiale per interviste, un documentario su Marilyn Monroe nel ‘92, specialista nel creare special tv dedicate ai grandi da Iglesias a Villa, da Battisti alla Osiris, dalla Callas alle serate storiche su Mina, senza scordarsi di giornate particolari come il 2 giugno e Natale.

Con Mina

Con Mina la sua collaborazione fu a lungo affettuosa, esclusiva e importante, tanto che proseguì col figlio Massimiliano Pani: per lei scrisse i testi di “Viva lei”, “Bugiardo e incosciente” (un piccolo capolavoro), “La voce del silenzio”, “Secumdì secumdà”), poi lavorando anche per la Vanoni e praticamente friendly con tutti i cantanti italiani dai 50 a oggi. Menzioni speciali per la Zanicchi e Betty Curtis e la sua fedele Giovanna: fu il primo ad ottenere fiducia da Jula de Palma e l’ultimo a intervistare Nilla Pizzi in tv. E anche se il rapporto con Mina, importante come quello con Mike Bongiorno, si interruppe, tre anni fa la cantante pose in Internet il testo di “Questa canzone” che era di Limiti, come a cercarne l’autore. Di tutte queste forme artistiche o pseudo tali Limiti fu osservatore e protagonista, attento alla moda e al gusto, precursore dell’ondata vintage di un passato sempre favoloso, che poi si è abbattuta in tv. Aveva contribuito al clima amarcord con gli appuntamenti nostalgici del primo pomeriggio anni 90, tanto da creare un luogo comune: Dove sono i Pirenei?, Ci vediamo in tv, Alle due su Raiuno e solo due anni fa “E-state con noi”, piccoli assaggi di storia italiana; anticipò in “Telemenù” con Wilma de Angelis l’inflazione degli chef. Amatissimo dal pubblico over 50 soprattutto femminile cui il perito tecnico (dal ’61) Limiti faceva ritrovare antichi beniamini, motivi mai dimenticati, volti ritrovati e immagini sperdute nei ricordi dei Cinema Paradiso.

 

Precedente Scrivi " Harry Potter " su Facebook e guarda cosa accade! Successivo Arriva la banconota da 0 Euro. L'annuncio della BCE: "Sarà a tiratura limitata"