IL MISTERO DELLE MACCHIE NERE DI GOOGLE EARTH ?! COSA NASCONDONO?

Google EarthGoogle Earth è il famoso programma che permette di vedere dall’alto ogni angolo della terra. Eppure non tutti i posti sono visibili a tutti!

Ci sono alcuni luoghi segreti che sono stati oscurati su Google Earth: zone pixellate o adombrate da un velo blu scuro, nascoste molto spesso per sicurezza nazionale, per privacy oppure…chi lo sa, mistero!

Vediamo alcuni luoghi nascosti che non puoi trovare nei tuoi viaggi virtuali intorno al mondo.

Molte basi militari sono state oscurate su Google Earth e il primo motivo è la sicurezza nazionale, in modo da evitare eventuali attacchi terroristici. Così, perlustrando gli Stati Uniti d’America e ingrandendo una certa zona dell’Alaska, sarà impossibile visualizzare la HAARP, High Frequency Active Auroral Research Program, ex base dell’aeronautica militare dove sembra sia stata costruita l’arma più distruttiva al mondo, a quanto pare responsabile di diverse stragi ambientali. Nello Utah, invece, è stato oscurato il Michael AAF Building, probabilmente per test di armi chimiche e nucleari effettuati nell’area.

Un po’ più misteriosi gli oscuramenti della Cornell University a New York, dove si studiano le energie rinnovabili, Pacific Northwest, un’area ubicata tra lo stato di Washington e l’Oregon e l’Arcipelago di San Blas nei Caraibi. Sarà un modo per incuriosire i turisti? Non nel caso del Tantauco National Park, in Cile, nascosto per tutelarsi dai bracconieri.

Uno dei paesi europei più pudichi? L’Olanda: restricted area per Huis ten Bosch a L’Aia, il palazzo dei sovrani olandesi, per Soestdijk Palace, un’altra residenza reale a Utrecht, e anche per il Palazzo Reale ad Amsterdam. Ok, i panni sporchi si lavano in famiglia e al riparo di occhi indiscreti, ma cosa ci sarà da nascondere in casa d’Orange-Nassau? Nemmeno la Casa Bianca è nascosta da Big G al momento! Più comprensibile, invece l’occultazione della Nato C3 Agency, situata a The Hague.

 

Se basi militari, aeroporti e prigioni, come la Portlaoise Prison in Irlanda, sono giustamente pixellati su Google Earth per motivi di sicurezza, ci sono aree davvero avvolte nel mistero, come una zona dispersa nella tundra siberiana russa, vicino alla città di Egvekinot, sullo stretto di Bering, oppure gli scavi archeologici di Babilonia in Iraq. Si dice sia un luogo misterioso e spaventoso per la presenza di entità ultraterrene, degne dell’ultimo Indiana Jones.

Per tornare oltreoceano, stesso discorso anche per il Baker Lake nel Canada del Nord: una lunga stringa nera nasconde il lago per presunti avvistamenti extraterrestri…Se, invece, siete fan del mostro di Loch Ness, no problem: potete cercare Nassie perlustrando il lago in lungo e in largo senza alcun oscuramento. Tra l’altro, nel 2009 è stato avvistato proprio su Google Earth, anche se i più scettici ci hanno voluto convincere che si trattasse di una semplice barca…

Ecco un video che mostra 5 posti censurati da Google Earth:

Precedente I MEDICI DONNA SONO MIGLIORI DEGLI UOMINI. ECCO PERCHÉ... Successivo Chiede un certificato al comune e scopre di essere sposato!