A Cosa Serve REALMENTE La Porzione Blu Della Famosa Gomma Da Cancellare?

Tutti abbiamo usato almeno una volta la famosa gomma da cancellare bicolore tra i banchi di scuola, ma probabilmente in pochi conoscevano il reale utilizzo delle due porzioni.

In molti infatti per anni hanno creduto che le due estremità servissero per cancellare due tipi di tratto. In particolare si credeva che la parte di colore rosso servisse a cancellare i segni della matita, mentre la parte di colore blu potesse essere usata per rimuovere gli errori fatti con la penna.

Ebbene non è cosi. La porzione blu della famosa gomma Pelikan non aveva affatto questo uso ed in effetti provarci provocava effetti disastrosi sui fogli, spesso bucando addirittura la carta.

In realtà entrambe le porzioni della gomma servono a cancellare la matita, ma da superfici differenti.

La parte rossa, che è più morbida e delicata, è fatta per eliminare i segni di matita lasciati sui fogli di carta mentre quella blu va usata per per eliminare le tracce di matita da superfici più resistenti e dure, come le pareti ad esempio o la terracotta.

Ecco spiegato l’effetto abrasivo del lato blu sulla carta che ha letteralmente distrutto i nostri temi da bambini e non solo.

Questo tipo di gomma da cancellare ha visto la sua diffusione all’inizio degli anni sessanta del XX secolo con l’introduzione sempre da parte della Pelikan di modelli a cartuccia (tuttora in commercio), usate soprattutto nelle scuole elementari, dove si voleva perfezionare la grafia degli studenti, abbinate a particolari pennarelli a due punte, una per la cancellazione del segno prodotto dalla stilografica e l’altra per poter scrivere successivamente sulla parte cancellata, non potendo più, tale parte, essere scritta nuovamente con l’inchiostro contenuto nella stilografica.

 

Precedente Quando lo spot diventa virale. L'originale campagna pubblicitaria di un azienda campana. Successivo COME DISATTIVARE LE NOTIFICHE DELLE DIRETTE FACEBOOK