IN CINA LA METRO CHE PASSA IN UN CONDOMINIO

  • METRO CHE PASSA IN UN CONDOMINIO

Chi ha pensato di progettare una METRO CHE PASSA IN UN CONDOMINIO, che passa attraverso uno stabile, non ha che lanciato l’idea. Molto più assurda è la sua realizzazione, avvenuta a Chongqing, una delle più popolate città della Cina che vede proprio la linea 2 del trasporto pubblico locale letteralmente entrare in un grosso condominio ed effettuare lì una fermata.

Se questo vi sembra bizzarro, pensate che ciò è avvenuto con il consenso dei residenti dello stabile, contenti di veder crescere il valore dell’immobile di loro proprietà e di godere a quanto pare di una soluzione che pare non crei danni, né a livello acustico né a livello infrastrutturale.

Come nel resto della Cina e dell’Asia, il traffico e l’inquinamento sono fra i maggiori problemi per gli abitanti e uno dei primi nodi da risolvere per le amministrazioni; senza contare che qui sono presenti formazioni collinari che limitano l’uso della bicicletta. I mezzi pubblici, quindi, metropolitana in testa, diventano spesso indispensabili per attraversare queste immense metropoli.

METRO CHE PASSA IN UN CONDOMINIO

Un agglomerato da 32 milioni di abitanti sparsi in un territorio grande quanto tutto il Nord Italia.

LA METRO CHE PASSA IN UN CONDOMINIO

Quando gli architetti hanno preso l’incarico di costruire la metrò, si sono trovati di fronte ad un problema importante: il percorso del treno sopraelevato infatti passava in un posto già occupato da un enorme palazzo. Cosa fare? Demolirlo oppure cambiare strada della metro? Niente di tutti questo. Gli architetti hanno deciso di far passare direttamente le rotaie all’interno del condominio. Ovviamente hanno chiesto il permesso agli inquilini del palazzo, che non hanno sollevato problemi. Infatti il valore delle case è schizzato in alto, diventando un quartiere richiesto da molti e che attira l’attenzione di tutto il mondo. Avere una fermata dentro casa non è da tutti. E per chi fa il pendolare con la metrò per arrivare al lavoro potersi svegliare due minuti prima di prendere il mezzo pubblico è una benedizione. E il rumore? Quando una metrò sopraelevata è stata costruita a Perugia, in Italia, gli abitanti che si trovano vicino alle rotaie hanno sempre lamentato l’eccessivo rumore dei trenini. A quanto pare, però, non è il caso della metro di Chongqing.

(fonte)

Precedente PERCHÉ SI DICE FARE "UN PESCE D'APRILE?". ECCO L'ORIGINE DEL GIORNO DEGLI SCHERZI Successivo UFFICIALE: Dal 15 Giugno non si pagherà più il Roaming in Europa!