Come aiutare gli animali a limitare i danni dei botti di capodanno

botti

Capodanno è una festa celebrata in tutto il mondo, ma in quello animale a causa dei botti spesso è un momento di grande spavento e pericolo. Ecco come aiutare i nostri amici a trascorrere al meglio la notte di San Silvestro:

Cani e gatti hanno un apparato uditivo molto più sviluppato del nostro e i lo scoppio dei botti provocano in questi animali vere e proprie crisi di panico. Il forte spavento induce in loro un comportamento folle che potrebbe addirittura rischiargli la vita. Cercando di sfuggire al forte rumore infatti spesso corrono senza meta finendo addirittura con il  gettarsi nel vuoto o a scappare per le strade rischiando di finire investiti.

Gli uccelli invece a causa dei botti perdono l’orientamento finendo contro gli edifici o i cavi dell’alta tensione. I conigli, animali sempre più presenti nelle nostre case, rischiano addirittura l’infarto.

Per prevenire tutte queste cose ecco alcuni consigli utili:

  • Non lasciare i cani da soli in casa la notte di capodanno, ne tanto meno chiusi fuori al balcone dove potrebbero essere colpiti da botti vaganti.
  • Mettili nella stanza più interna della casa dove il rumore è più attutito e durante i botti cerca di stare vicino a loro per rassicurarli.
  • Non tenerli legati perché l’istinto di fuggire potrebbe prevalere e nel tentativo di scappare rischierebbero di rimanere strangolati.
  • Se li tieni all’aperto muniscili di un collare di identificazione che permetta di riconoscerli in caso di fuga (ma ripetiamo che è meglio non tenerli all’aperto!)
  • Se si nascondono in un luogo della casa, lasciali lì, considerano sicuro il loro rifugio;
  • Cerca di distrarlo dal rumore utilizzando l’audio della radio o della tv;
  • Se possiedi uccelli in gabbia: non tenerli sui balconi;
  • Nel caso dei gatti , non guardarli negli occhi, potrebbero diventare insolitamente aggressivi.

Ricordiamoci che la notte di capodanno è una festa e come tale facciamo in modo da trascorrerla al sicuro con tutti quelli che amiamo, animali compresi.

Precedente Magia senza trucchi? Secondo questo Mago "si può!" Successivo 6 COSE CHE (FORSE) NON SAI SUI GATTI