6 trucchi furbi per abbronzarsi più in fretta e senza problemi

abbronzarsi

Come abbronzarsi velocementePremessa: prima stenderti al sole, usa sempre una protezione. SEMPRE. Perché i raggi UVA e UVB possono essere davvero molto dannosi, anche se non ti ustioni. Se usi invece un SPF alto (almeno 20) stai certa che ti abbronzi da paura, senza scottarti.

Bene, protezione SPF messa (strategia n. 1), ecco le altre 5 strategie per abbronzarti in un secondo:

2. Prendere il sole vicino all’acqua. È proprio vero, abbronzarsi in riva la mare o sul bordo piscina dimezza i tempi di abbronzatura. Questo perché i raggi solari si riflettono sullo specchio d’acqua e raddoppiano la propria intensità.

abbronzarsi

 3. Mangiare carote. Aiutano a fare il pieno di beta-carotene, da questa sostanza dipende il colore dorato/marrone della tintarella. Più ce n’è nel nostro corpo, più ci abbronziamo. Ma quante carote bisogna mangiare? Sei al giorno, oppure va bene bere due bicchieri di succo al giorno. Per fortuna esistono anche gli integratori solari che contengono la dose esatta di beta-carotene senza impazzire.

4. Idratarsi, idratarsi, idratarsi. Una buona crema idratante, spalmata su viso e corpo alla sera, crea la base giusta per il sole del giorno dopo. Rinforza la barriera cutanea, ristabilisce i giusti livelli di acqua nella pelle. Niente rughe o screpolature da disidratazione sotto al sole.

abbronzarsi

5. Uno scrub corpo prima di prendere il sole. Massaggiare sulla pelle uno scrub alla sera, aiuta a rimuovere le cellule morte della pelle. In questo modo, la pelle non solo diventa più bella e compatta, ma anche l’abbronzatura sarà più uniforme, luminosa e resisterà più a lungo. Questo perché il naturale periodo di ricambio cellulare sarà più lento e graduale. Basta uno scrub a settimana.

6. Prendere il sole dalle 10 alle 14. È vero, sono le ore più calde e quelle in cui i raggi sono più intensi. Proprio per questo però, velocizzano l’abbronzatura. Ovvio, non bisogna rimanere stese al sole per 4 ore, questo creerebbe solo danni terribili.  Quindi, be carefull, bastano 10 minuti, con protezione solare 50.

(fonte Cosmopolitan)

Precedente 40 curiosità su Totti che nessuno conosce! Scopri quanto ne sai davvero del capitano della Roma Successivo Informazioni